Resolve

Rete di Sorveglianza Epidemiologica del Veneto

Bluetongue – Focolai sierotipo 3 (BTV – 3) in Sardegna

Bluetongue – Focolai sierotipo 3 (BTV – 3) in Sardegna

13/03/2019
In data odierna, sono stati notificati all’OIE altri 4 nuovi focolai di Bluetongue sierotipo 3 (BTV – 3), in Sardegna.
Gli allevamenti ovi – caprini colpiti dall’infezione sono localizzati nel comune di Teulada, della provincia del Sud Sardegna. Le Autorità hanno confermato le disposizioni circa le movimentazioni animali e disposto l’abbattimento selettivo di alcuni capi.
Per maggiori informazioni e per visualizzare la mappa dei focolai, si rimanda al report completo pubblicato sul sito dell’OIE.
07/12/2018
In data odierna, sono stati notificati 13 nuovi focolai di Bluetongue sostenuti dal sierotipo 3 (BTV – 3) in Sardegna in 12 allevamenti ovini e in un allevamento misto ovi – caprini, con 82 decessi a seguito dell’infezione.
Gli allevamenti colpiti dall’infezione sono localizzati in comuni distanti fra loro pochi km e rientranti tutti nella provincia del Sud Sardegna. Vigono severe misure di restrizione sulle movimentazioni animali.
Per ulteriori dettagli e per visualizzare la mappa con i focolai si rimanda al report completo pubblicato sul sito dell’OIE.
02/11/2018
In data odierna, è stato notificato un nuovo focolaio di Bluetongue sierotipo 3 (BTV – 3) in Sardegna.
Le positività sono state riscontrate in un allevamento ovino localizzato nel comune di Sant’Anna Arresi della provincia del Sud Sardegna, a pochi km di distanza da Teulada, dove si erano registrati 8 focolai lo scorso 5 ottobre. Vigono severe misure id controllo e restrizione sulle movimentazioni animali all’interno della provincia e nel Paese.
Per consultare il report completo e la mappa con il focolaio, si rimanda al sito dell’OIE.
05/10/2018
In data odierna, sono stati notificati all’OIE 8 nuovi focolai di Bluetongue sostenuto dal sierotipo 3 (BTV – 3), identificato in 7 allevamenti di ovini e in 1 allevamento caprino, localizzati nel comune di Teulada, nella provincia del Sud Sardegna. 135 casi confermati con 22 decessi a seguito di malattia. Le Autorità hanno regolamentato le movimentazioni all’interno del Paese.
Per ulteriori informazioni e per visualizzare la mappa dei casi notificati, si rimanda al report completo pubblicato sul sito dell’OIE.

redazione@admin

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *